Questo articolo è stato scritto da Redazione Tonno Nostromo

Agrumi, pesce, spezie, ortaggi: ecco gli alimenti da consumare in inverno per rafforzare le difese immunitarie.

Cercare di alleggerire le porzioni in inverno, sia in quantità, che in grassi, sale e zuccheri, è importante per assicurare nella dieta quotidiana alcuni nutrienti essenziali, come vitamina C, vitamine del gruppo B, ferro, zinco e selenio.


 
L’inverno è la stagione in cui il nostro organismo è più esposto agli attacchi di virus e batteri. Per evitare febbre, tosse e raffreddore possiamo migliorare il nostro stile di vita per rendere più forte il sistema immunitario.

Per mantenere alta la barriera protettiva e sconfiggere influenza e raffreddore è necessario abbandonare alcune abitudini dannose come fumo e alcool; è molto importante anche dedicare al riposo il giusto tempo e cercare di evitare le situazioni stressanti: carenza di sonno e tensioni hanno un impatto dannoso sui globuli bianchi, rendendoli inefficaci contro le infiammazioni. Una passeggiata all’aria aperta ogni tanto può aiutarci a scaricare lo stress, a ricaricarci di energie e a smaltire i grassi in eccesso.

Anche a tavola possiamo cambiare le nostre abitudini per potenziare le nostre difese. Cerchiamo di alleggerire le porzioni, sia in quantità, che in grassi, sale e zuccheri. Importante è anche assicurare nella dieta quotidiana alcuni nutrienti essenziali, come vitamina C, vitamine del gruppo B, ferro, zinco e selenio. Sono infatti molti gli alimenti che ci aiutano a reagire ai malanni di stagione: scopriamoli insieme.

 

Il pesce azzurro, fresco oppure in conserva, è un ingrediente fondamentale che ci assicura il giusto apporto in vitamina B12, sali minerali, antiossidanti e acidi grassi essenziali. Pesce e legumi sono da introdurre regolarmente, in quanto fonti di proteine nobili, minerali e vitamine e possono essere affiancati dall’uovo, il cui tuorlo è un concentrato di acido linoleico, ferro e vitamine del gruppo B.

 

Un ulteriore alleato della nostra salute è l’aglio, che aiuta a espellere le tossine, a stimolare il rinnovo cellulare e a contrastare le infezioni per il suo contenuto in allicina e solfuro. Anche echinacea e ginseng possono essere usati come integratori naturali per rendere più reattivi i globuli bianchi contro batteri e virus. Gli agrumi, poi, sono per antonomasia i frutti della salute nei mesi invernali: ideali per fare il pieno di vitamina A, E, C, acqua e antiossidanti, ci aiutano ad assorbire il ferro.

 

Cavoli, spinaci, bietole, carote e zucche sono alcuni tra i vegetali che dovremmo introdurre regolarmente. Le verdure rosse, gialle e arancioni sono ricche di betacarotene, provitamina che aiuta a proteggere le cellule dallo stress ossidativo e favorisce l’eliminazione di scorie e tossine; le verdure a foglia verde larga, poi, sono una ricca fonte di fibre, sodio, magnesio, ferro e vitamina A. Cavoli, broccoli e verze, grandi protagonisti delle ricette invernali, ci forniscono vitamina A, E, C e B, oltre a calcio, magnesio e fibre e ci assicurano un ottimo apporto in acqua e fibre, che favoriscono il buon funzionamento dell’apparato digerente.

 

Possiamo concederci un momento dolce, per migliorare sia l’umore che la salute: proviamo a dolcificare le nostre bevande col miele o a spalmarne un cucchiaino sul pane integrale a colazione per goderne gli effetti battericidi e antibiotici contro tosse e mal di gola. Oppure possiamo concederci un cubetto di cioccolato fondente, che aiuta a rendere più forti i nostri linfociti. O ancora: possiamo rendere più forte il nostro sistema immunitario sorseggiando più spesso del tè verde, che è fonte di teanina, a cui possiamo aggiungere zenzero, cannella, chiodi di garofano o anice stellato, che contengono preziosi antiossidanti.

Condividi questo articolo