Questo articolo è stato scritto da Redazione Tonno Nostromo

Mangiare verdura di stagione può aiutarci a ritrovare il benessere: ecco i benefici del carciofo sul nostro organismo.

Introdurre con costanza alimenti che migliorano l’efficienza di fegato e reni può avere effetti anche estetici: le proprietà diuretiche e depurative del carciofo aiutano ad avere capelli più forti e una pelle più splendente e libera da punti neri e brufoletti.


 
Il carciofo è un ortaggio della famiglia delle composite, originario dell’area mediterranea. Protagonista della cucina romana e ligure, il carciofo è un concentrato di virtù che possono aiutarci a depurare l’organismo e sentirci più in forma e pieni di energia.

Questi ortaggi sono una buona fonte di sali minerali: soprattutto calcio, sodio, magnesio, potassio, rame e ferro; ci forniscono vitamina C, B e K e contengono dei preziosi flavonoidi che contrastano l’ossidazione cellulare e proteggono la funzionalità epatica. Sono tra gli alimenti più ricchi di fibre e contengono poche calorie, 20 circa per 100 grammi di prodotto.

 
Il consumo regolare di carciofi è indicato sia per i diabetici, sia per i cardiopatici, che per chi soffre di colesterolo, perché aiuta a tenerne bassi i livelli LDL nel sangue, con effetti positivi per tutto il sistema cardiocircolatorio. Grazie alla presenza di rulina, coloretina e cinarina, i carciofi favoriscono l’assimilazione del ferro, la secrezione biliare e l’eliminazione delle tossine tramite la diuresi, con effetti benefici per reni, fegato e cistifellea.

Introdurre con costanza alimenti che migliorano l’efficienza di fegato e reni può avere effetti anche estetici: le proprietà diuretiche e depurative del carciofo aiutano ad avere capelli più forti e una pelle più splendente e libera da punti neri e brufoletti.

Anche la digestione può trarre giovamento dal consumo regolare di carciofi, sia come ingrediente di gustose ricette che come tisana depurativa. Un decotto di foglie di carciofo aiuta, infatti, a espellere rapidamente le tossine e a migliorare la produzione dei succhi gastrici. Per le loro proprietà i carciofi sono molto consigliati per alleviare i fastidi in caso di digestione lenta, senso di gonfiore e pesantezza, e dopo aver seguito un regime alimentare troppo ricco di grassi, sale e zucchero.

 
Prima di servirli a tavola, però, ricordiamoci che le preparazioni più semplici sono quelle più salutari per il nostro organismo: mettiamo da parte le ricette che prevedono fritture e intingoli grassi, e quelle che annullano il contenuto in nutrienti di questi preziosi ortaggi.
Via libera allora a insalate con cuori di carciofo freschi tagliati a listarelle, succo di limone, menta, olio extravergine di oliva e tonno, a carciofi al gratin per accompagnare un filetto di sgombro al naturale, a sughi per la pasta con carciofi al vapore frullati al profumo di aglio e prezzemolo.

Condividi questo articolo