Questo articolo è stato scritto da Redazione Tonno Nostromo

Stai pensando a come rendere speciale la festa più romantica dell’anno? Ecco i nostri consigli per un menù di pesce che conquista!

Per una cena romantica non serve nemmeno pensarci: il pesce è la scelta giusta, leggero e digeribile, si presta a preparazioni particolari senza bisogno di tanto tempo a disposizione e troppo impegno!


 

La giornata più romantica dell’anno è ormai alle porte e gli innamorati sono alle prese con i preparativi per rendere speciale questo San Valentino.

In tanti sceglieranno di godersi una serata di relax al ristorante, ma molte coppie preferiranno rimanere in casa.

Ci sarà quindi da pensare a tutti i dettagli: a come allestire la tavola, a cosa indossare per la serata e anche a cosa cucinare per prendere il partner per la gola.

Il menù dovrà essere particolare e indimenticabile, ma non dovrà appesantire e non dovrà prevedere alimenti poco romantici come pietanze dall’odore sgradevole o con tanto aglio o cipolla.

Inoltre dovrà essere pratico da preparare al momento per rubare meno tempo possibile alla coppia.

Quindi no a piatti come il risotto, che costringe a rimanere davanti ai fornelli per tutta la cottura, e sì a portate da preparare in anticipo e scaldare o infornare al momento.

 

Non rimane che definire i dettagli del menù a partire dalla scelta della tipologia: menù di carne o di pesce?

Per una cena romantica non serve nemmeno chiederlo! Il pesce è leggero e digeribile, si presta a preparazioni particolari senza bisogno di tanto tempo a disposizione e troppo impegno!

 

I crudi sono l’antipasto ideale per una cenetta romantica. Disponi i carpacci nel piatto dando loro la forma di una rosa e, per completare il tutto con stile puoi decorarla con fiori eduli. Se invece preferisci una tartare puoi puntare su un ingrediente speciale: per esempio prova ad abbinarla al frutto della passione!

Se invece preferisci qualcosa di diverso dai soliti crudi, il nostro flan di piselli è l’antipasto perfetto per una cenetta a due. Delicato e dalla consistenza cremosa, puoi realizzarlo anche in versione invernale sostituendo i piselli con una verdura di stagione come broccoli o carciofi.

 

Come primo piatto pensa a qualcosa di pratico da cuocere. Puoi scegliere per esempio la pasta all’uovo che cuoce in 2-3 minuti da condire con un sugo di crostacei oppure un piatto da infornare e gratinare al momento come la Torta di riso, menta e tonno sott’olio. Puoi prepararla in anticipo e cuocerla poco prima di servirla. Il suo gusto è fresco grazie alla menta e, preparato in formato monoporzione, è molto scenografico.

 

Per il secondo piatto evita di cuocere un pesce intero che richiede tempo per la spinatura e per il servizio e preferisci cotture che non rilascino odori intensi in casa. Evita quindi il pesce al sale o cotture alla griglia.

Preferisci filetti di pesce da cuocere in padella o al forno: scaloppe di ombrina alle erbe, salmone in crosta, involtini di pesce spada o magari una quiche, come questa al salmone,  da cuocere in anticipo e scaldare al momento.

In commercio si trovano stampi monoporzione a forma di cuore ideali per San Valentino.

 

Non rimane che sbizzarrirti con il dessert, immancabilmente al cioccolato e con qualche nota di rosso come ribes o lamponi.

Via libera a budini, tortini al cioccolato dal cuore fondente o torte soffici accompagnate da voluttuose creme.

Solo un consiglio: per il dessert punta alla “porzione per 2”. Un solo piatto, 2 cucchiaini e la cena non potrà che concludersi in dolcezza!

Condividi questo articolo