Questo articolo è stato scritto da Carmen Zedda Nutrizionista, dietologa, dietologa sportiva, educatrice alimentare. https://www.dietanutrizionista.it/

Se siete in cerca di idee veloci per la pausa pranzo, ecco tanti suggerimenti salutari e nutrienti per un pasto smart e leggero.

Il tonno ha poche calorie, molte proteine e soprattutto quegli Omega-3 che tengono sotto controllo il colesterolo e ci aiutano a dimagrire, e inoltre si presta a tantissime ricette diverse, che possono essere preparate con pochi sforzi e consumate anche fredde, a ore di distanza.


Mangiare troppo in pausa pranzo rischia di essere controproducente: se esageriamo col cibo, invece che tornare a lavorare o studiare avremo voglia di una pennichella che probabilmente non possiamo concederci o rischierebbe comunque di rovinare il nostro pomeriggio. Allo stesso modo, è importante nutrirsi in maniera adeguata per non finire senza energie proprio quando ne avremmo più bisogno. Specialmente con la bella stagione e il caldo, il tonno rappresenta un’alternativa salutare e nutriente ai soliti e deprimenti panini al bar.
Anche se i pregi di questo pesce sono noti, è il caso di rielencarli: ha poche calorie, molte proteine e soprattutto quegli Omega-3 che tengono sotto controllo il colesterolo e ci aiutano a dimagrire, e inoltre si presta a tantissime ricette diverse, che possono essere preparate con pochi sforzi e consumate anche fredde, a ore di distanza.
Sono tantissime, per esempio, le insalate che si possono realizzare con questo ingrediente così versatile. Quella messicana, per esempio, lo vede abbinato a fagioli, mais e peperoncino, tutti ingredienti originari del Centro America ma popolarissimi anche da noi. Se mais e peperoncino non incontrano i nostri gusti, basta sostituirli con la cipolla e avremo una variante nostrana ma altrettanto deliziosa. Con farro e pomodori secchi, invece, ecco un piatto sano ma superproteico, che permette quindi di rinunciare a cuor leggero alla carne. L’insalata con tonno, finocchi e arance rappresenta invece una soluzione ideale per i mesi estivi, profumata e leggera. Insomma, le varianti sono pressoché infinite: dall’insalata nizzarda (con peperoni, fave, pomodori, uova, acciughe e cipollotti) all’orzo con tonno e zafferano, gli unici limiti sono dati dal nostro gusto e dalla nostra fantasia.

Ma di non sole insalate vive l’uomo, e sempre in tema di piatti freddi ottimi per la pausa pranzo, abbiamo diverse soluzioni. Per esempio, il polpettone di tonno: a volte per addensarlo si utilizzano le patate, in altre ricette sono le uova e il parmigiano a svolgere questa funzione, ma rimane in tutti i casi un’idea vincente. Il tonno poi si presta perfettamente alle farciture: le zucchine ripiene (in cui viene mixato con capperi e acciughe) e i pomodori ripieni (dove spesso è miscelato con la maionese) ne sono la prova inconfutabile. Per chi volesse qualcosa di più sostanzioso, restando comunque sul leggero, ecco il vitello tonnato: un piatto piemontese che si è diffuso ovunque perché gustoso, facile da realizzare e adatto a tutte le stagioni.
Il tonno ci permette tante altre opzioni. Può impreziosire qualsiasi tipo di pasta fredda o di insalata di riso, vi si possono realizzare delle polpette (magari con le patate oppure, se vogliamo rimanere sul light, con la ricotta), delle crocchette o dei fagottini. Insomma, grazie a questo ingrediente così versatile, abbiamo l’opportunità di variare e sperimentare, mantenendo come uniche costanti il gusto e la leggerezza, per avere la giusta dose di energie senza appesantirci troppo. Buona pausa pranzo!

Condividi questo articolo