Questo articolo è stato scritto da Redazione Tonno Nostromo

Non solo stufati e salamelle: la polenta sta benissimo anche con il pesce e il connubio si celebra il 18 e 19 febbraio alla Sagra di Anzio!

La polenta viene servita con un condimento al sugo di pesce preparato con salsa di pomodoro e un misto di pesci e molluschi che contribuiscono a creare un piatto unico speciale.


 

Sembrerà strano, ma in Italia la tradizione della polenta non si limita alle montagne e agli abbinamenti con stufati e salamelle.

La polenta è un po’ come il pane, va bene con tutto e anche con il pesce.

In Veneto è del tutto normale abbinare questi due ingredienti e si ritrova questa tradizione in alcune ricette tipiche come il baccalà mantecato alla veneziana o il baccalà alla vicentina.

Nel primo la polenta diventa il crostino su cui adagiare il baccalà cremoso, mentre nella seconda fa da contorno e aiuta a raccogliere il gustoso condimento del pesce.

A Treviso, invece, la polenta viene condita con un condimento a base di olio, aglio e alloro in cui vengono fatte marinare le aringhe alla brace.

Anche in Friuli la polenta è l’accompagnamento perfetto per il baccalà e a Trieste anche per le seppie in umido.

 

Non ti sembrerà vero, ma la polenta abbinata al pesce viene apprezzata molto anche nel centro Italia e in particolar modo ad Anzio, dove l’accostamento è così importante da essere celebrato in una sagra, la Sagra della polenta al profumo di mare.

Anzio è una città del Lazio che basa da sempre la sua economia e la sua cultura sul mare, un legame indissolubile che si ritrova anche nella sua tradizione gastronomica.

Da 3 anni la cittadina realizza questa sagra per ricordare e far conoscere una ricetta della gastronomia povera locale, fatta di sapori antichi e profumi che appartengono alle generazioni passate, ma che possono essere riscoperte ai giorni nostri.

La polenta viene servita con un condimento al sugo di pesce preparato con salsa di pomodoro e un misto di pesci e molluschi che contribuiscono a creare un piatto unico speciale.

La prossima edizione della sagra si tiene il 18 e il 19 febbraio in Piazza Garibaldi e per due giorni, a pranzo e a cena, lo chef Aristodemo Del Gatto delizierà i cittadini con la sua polenta con condimento di pesce oppure con la versione più nota con ragù e funghi porcini.

 

Se abiti a Roma e dintorni, questa potrebbe essere l’occasione giusta per una gita in riva al mare, se hai voglia di una gita fuori porta questa potrebbe essere la meta che fa al caso tuo!

Potrai godere di un buon piatto di polenta dai sapori genuini e di una passeggiata sulle spiagge uniche di Anzio, a metà tra la distesa di azzurro del mare e i resti degli antichi romani a fare da contorno.

Condividi questo articolo